La SIRP "sulla notizia"

Cosa puoi fare per la ricerca pediatrica

Dona il tuo 5x1000 alla SIRP onlus per la ricerca pediatrica

Grazie al tuo 5 per mille perseguiremo finalità di solidarietà sociale nei confronti dell'infanzia e dell'adolescenza
Codice Fiscale: 95095210639


News dalla Letteratura Scientifica


03.07.2019

Dynamic gray matter volume changes in pediatric multiple sclerosis: A 3.5 year MRI study

Dynamic gray matter volume changes in pediatric multiple sclerosis: A 3.5 year MRI study

De Meo E, Meani A, Moiola L, Ghezzi A, Veggiotti P, Filippi M, Rocca MA

From the Neuroimaging Research Unit (E.D.M., A.M., M.F., M.A.R.) and Department of Neurology, Institute of Experimental Neurology, Division of Neuroscience (E.D.M., L.M., M.F., M.A.R.), San Raffaele Scientific Institute, Vita-Salute San Raffaele University, Milan; Multiple Sclerosis Center (A.G.), Ospedale di Gallarate; Pediatric Neurology Unit (P.V.), V. Buzzi Children's Hospital, Milan; and Biomedical and Clinical Science Department (P.V.), University of Milan, Italy. rocca.mara@hsr.it

Neurology. 2019 Apr 9;92(15):e1709-e1723. doi: 10.1212/WNL.0000000000007267. Epub 2019 Mar 13.

 

IMPACT FACTOR: 8,055

La sclerosi multipla è una patologia che esordisce raramente in età pediatrica e che coinvolge in modo caratteristico la sostanza bianca del sistema nervoso centrale. Nel presente studio gli autori hanno indagato i danni a carico della sostanza grigia cerebrale e la loro correlazione con lo sviluppo di disabilità in 68 pazienti pediatrici (età media 15.1 anni) affetti da sclerosi multipla. I 68 pazienti sono stati sottoposti a valutazione neurologica e all’ esecuzione di risonanza magnetica cerebrale; 30 di loro sono stati inoltre sottoposti a follow up clinico e neuroradiologico (RM) a una distanza media di 3.5 anni (range 1.2-6.3 anni) dalla valutazione iniziale. Le caratteristiche cliniche e neuroradiologiche dei pazienti sono state confrontate con un gruppo di 26 controlli sani pediatrici. Le immagini neuroradiologiche sono state inoltre confrontate con un database di 317 controlli sani pediatrici dell’NIH. I pazienti con sclerosi multipla presentano un difetto nello sviluppo di diverse aree corticali e sottocorticali con progressiva atrofia cerebrale rispetto ai controlli sani. L’ atrofia cerebrale è risultata significativamente correlata a disabilità intellettiva. Tali risultati riflettono la complessa interazione tra i fisiologici processi di sviluppo cerebrale e i danni correlati alla malattia e risultano di particolare interesse alla luce della rarità dell’esordio pediatrico di sclerosi multipla. 

Commento a cura della Dr.ssa Alessia Morreale (JM SIRP)