La SIRP "sulla notizia"

Cosa puoi fare per la ricerca pediatrica

Dona il tuo 5x1000 alla SIRP onlus per la ricerca pediatrica

Grazie al tuo 5 per mille perseguiremo finalità di solidarietà sociale nei confronti dell'infanzia e dell'adolescenza
Codice Fiscale: 95095210639


News dalla Letteratura Scientifica


12.02.2019

Analisi Osservatorio - Anno 2018

Pubblicazioni di interesse pediatrico prodotte da centri clinici e di ricerca italiani nel 2018, presenti nella banca bibliografica MEDLINE.

Dalla banca bibliografica MEDLINE, utilizzando come motore di ricerca PubMed, sono stati ottenuti i dati di 5662 pubblicazioni di interesse pediatrico, prodotte da centri clinici e di ricerca italiani. Il 76% di questi lavori vede il centro italiano come leader della ricerca (primo autore e/o autore corrispondente). Nel 24% delle pubblicazioni, invece, centri italiani hanno svolto solo un ruolo di collaborazione. Per valutare lo stato dell’attività scientifica del nostro paese è importante riferirsi soprattutto ai lavori in cui la pubblicazione è stata coordinata dal centro italiano.

 Grafico 1


Classificazione dei lavori prodotti da centri clinici e di ricerca italiani nel 2018 in base all’argomento principale   

Ogni lavoro di interesse pediatrico con un contributo di centri clinici o di ricerca italiani è stato classificato nell’ambito di una tematica principale, nella maggior parte dei casi corrispondente a una specialità della medicina dell’età evolutiva. È interessante notare come ai primi sette posti risultino: neurologia, psichiatria/psicologia, oncologia, neonatologia, genetica, infettivologia, gastroenterologia. 

 Grafico 2


Classificazione dei lavori prodotti da centri clinici e di ricerca italiani nel 2018 in base al ruolo svolto (leader o collaboratore)

Mantenendo lo stesso ordine degli argomenti principali, illustrato nella figura 2, viene illustrato il ruolo di leader o di collaboratore, svolto dai centri clinici o di ricerca italiani. Rispetto alla proporzione di circa 3/1 (leader/collaboratore) riferita al totale dei lavori di interesse pediatrico del 2018, si conferma la netta prevalenza del ruolo leader per tutti gli argomenti considerati, con una qualche riduzione di questo ruolo rispetto al dato globale per alcune categorie, come oncologia, genetica, ematologia.

Grafico 3


Classificazione dei lavori prodotti da centri clinici e di ricerca italiani nel 2018 in base all’argomento principale e secondario

Per la maggior parte delle pubblicazioni è stata anche identificata, oltre la categoria principale, anche una seconda categoria, quasi sempre per materie di interesse trasversale, come genetica, immunologia, biologia, farmacologia. 

Mantenendo lo stesso ordine degli argomenti illustrato nella figura 2, sono stati aggiunti i numeri ottenuti con la classificazione per argomento secondario, che vede ai primi sette posti in ordine decrescente: genetica, pediatria generale, neurologia, farmacologia, neonatologia, biologia.

 Grafico 4