La SIRP "sulla notizia"

Elezioni SIRP

Elezioni per il rinnovo del Consiglio Direttivo SIRP

Online i candidati per il rinnovo del Consiglio Direttivo SIRP.
Vota online!


Cosa puoi fare per la ricerca pediatrica

Dona il tuo 5x1000 alla SIRP onlus per la ricerca pediatrica

Grazie al tuo 5 per mille perseguiremo finalità di solidarietà sociale nei confronti dell'infanzia e dell'adolescenza
Codice Fiscale: 95095210639


News dalla Letteratura Scientifica


05.12.2012

Quanti “passi” verso la salute ?

Lo studio ha determinato a quale numero di passi corrispondeva la raccomandazione di praticare almeno 60 minuti giornalieri di attività fisica (AF) moderata-intensa, analizzando con un accelerometro con funzione contapassi 1613 bambini ed adolescenti canadesi di 6-19 anni. Il numero dei passi equivalenti a 60 minuti di AF moderata/intensa variava tra 11290-12512; il valore di 12000 passi rappresentava il migliore bilancio tra sensibilità e specificità, indipendentemente dal genere e dall’età. 

Sono noti i benefici dell’attività fisica sulla salute fisica e psichica fin dai primi anni di vita. L’inattività che caratterizza la popolazione generale, inclusa quella pediatrica, è un importante problema di salute pubblica, per cui i recenti programmi di sorveglianza sanitaria hanno rivolto l’attenzione sia alle abitudini alimentari che ai comportamenti motori dei giovani. I bambini in età scolare e gli adolescenti dovrebbero praticare almeno 60 minuti di AF moderata/intensa tutti i giorni. I pediatri sono particolarmente coinvolti nella promozione di questo obiettivo di salute, ma come si misura l’AF? A parte i questionari, che sono soggettivi e poco affidabili nei bambini più piccoli, contapassi e accelerometri sono uno strumento obiettivo e poco intrusivo. Precedenti studi hanno indicato che l’obiettivo di 60 minuti di AF corrispondeva a valori soglia compresi tra 10000-13500 passi, a seconda del genere e dell’età, ma l’utilizzo di strumenti poco precisi ne riduceva l’evidenza scientifica. Lo studio canadese, invece, usando su un ampio campione rappresentativo uno strumento con doppia funzione di accelerometro e contapassi, validato nella fascia di età analizzata, dà forza scientifica ai risultati. 

Poiché i contapassi sono sempre più frequentemente usati nella valutazione dell’AF, è importante conoscere qual è il target di passi indicativo di uno stile di vita attivo: la soglia di 12000 passi al giorno va considerata un obiettivo di salute nella fascia di età tra 6-19 anni. 

 

Parole chiave: accelerometro, cammino, contapassi, linee guida 

Commento di: Giuliana Valerio