Chi siamo

Cosa puoi fare per la ricerca pediatrica

Dona il tuo 5x1000 alla SIRP onlus per la ricerca pediatrica

Grazie al tuo 5 per mille perseguiremo finalità di solidarietà sociale nei confronti dell'infanzia e dell'adolescenza
Codice Fiscale: 95095210639


Regolamento SIRP

Scarica il regolamento in pdf


REGOLAMENTO DELLA SOCIETÀ ITALIANA DI RICERCA PEDIATRICA 

Art. 1-Procedure per la nomina dei Soci

Per assumere la qualifica di Socio Ordinario è necessario inviare al Segretario  domanda controfirmata da due Soci presentatori e indirizzata al segretario della Società, corredata da curriculum vitae e elenco delle pubblicazioni scientifiche,  nonché eventuali lettere di presentazione da parte di personalità scientifiche italiane o straniere.

Per l’acquisizione della qualifica di Socio Junior è necessario inviare domanda corredata da curriculum vitae e da una documentata presentazione da parte del responsabile, italiano o straniero, della formazione del candidato. Tale presentazione è  controfirmata  dal responsabile della istituzione, italiana o straniera, presso la quale il candidato ha svolto o svolge  l’attività  di formazione e ricerca scientifica.

Le domande per Soci Ordinari o Junior sono vagliate dal Consiglio Direttivo che esprime un giudizio di accettazione ovvero di  rifiuto con motivazione dell’eventuale rifiuto.

La nomina a Socio Corrispondente è il risultato di una autonoma iniziativa del Consiglio Direttivo, che può essere assunta anche a seguito di proposta di almeno 2 Soci e che diviene operativa a seguito dell’accettazione da parte dell’interessato.

La nomina a Socio Onorario è decisa dal Consiglio Direttivo per autonoma iniziativa ovvero su proposta di almeno 10 Soci. La nomina diviene operante a seguito dell’accettazione da parte dell’interessato.

Delle nomine di nuovi Soci (Ordinari, Junior, Corrispondenti, Onorari) è data notizia a tutti i  Soci entro 60 giorni dall’avvenuta nomina, a cura del Segretario attraverso comunicazione telematica con indicazione dei proponenti.

Soci Sostenitori possono essere tutti coloro che non siano in possesso dei requisiti sopra indicati, purchè abbiano fatto espressa richiesta all’ Associazione comprovando un effettivo interesse a partecipare alle attività indicate all’articolo 2) con azioni effettive di sostenimento. I Soci Sostenitori sono persone fisiche che condividono gli scopi della Società Italiana di Ricerca Pediatrica (SIRP–Onlus) e che intendano favorire il raggiungimento degli obiettivi della Società con contributi finanziari, donazioni o con altri atti a favore della Società stessa.

Inoltre la SIRP Onlus, al fine di ampliare la propria visibilità e per meglio far conoscere le finalità che si propone ritiene che si possano cooptare ‘de jure’ come ‘Affiliati Junior’ gli iscritti alle Scuole di Specializzazione in Pediatria e Neuropsichiatria Infantile. Per questo periodo sono esentati dal pagamento della quota associativa. Potranno partecipare alle assemblee, ma senza diritto di voto, sia per quanto riguarda le delibere da approvare, sia per quanto riguarda le votazioni per le elezioni del Consiglio Direttivo, e non potranno assumere cariche sociali. Al termine del Corso di specializzazione, i Soci Affiliati Junior potranno,a domanda, seguendo la procedura prevista dal regolamento acquisire lo stato di Socio Ordinario o di Socio Junior, se di età inferiore ai 35 anni.

Art. 2-Norme per il funzionamento dell’Assemblea

L’Assemblea  può avvenire anche per via telematica a condizione che siano garantite la discussione collegiale  sui punti dell’Odg, completezza e trasparenza nelle informazioni nonché la segretezza del voto se richiesta o dovuta. La convocazione  è comunicata ai Soci dal Presidente, comunque per via telematica,  almeno 30 giorni prima di quella fissata per l’adunanza, salvo casi di giustificata urgenza. L’avviso di convocazione dovrà indicare gli argomenti posti all’ordine del giorno, l’ora e il luogo della riunione, sia in prima che, eventualmente, in seconda convocazione.

Delle riunioni di Assemblea si redige il processo verbale firmato dal Presidente e dal Segretario.

L’Assemblea delibera a scrutinio palese a meno che la maggioranza dei componenti non chieda lo scrutinio segreto. 

L’Assemblea è valida in prima convocazione in presenza della maggioranza assoluta  dei Soci, e in seconda convocazione, da tenersi anche solo un’ora dopo la prima, con almeno il 10% dei Soci. In entrambi i casi i partecipanti all’Assemblea devono essere in regola con il pagamento delle quote associative in conformità alle norme del presente regolamento. I Soci possono farsi rappresentare in Assemblea, con delega, da un Socio in regola con il pagamento della quota associativa.

Per le elezioni di Presidente, Vice-Presidente, Segretario, Tesoriere, Consiglieri,  Collegio dei Revisori dei Conti, le candidature sono avanzate con la firma di almeno dieci  Soci e trasmesse al Segretario non meno di  tre mesi dalla data di scadenza dei corrispondenti mandati precedenti. Non meno di  due mesi da detta data di scadenza le candidature sono rese note ai Soci. Le votazioni avranno inizio, per via telematica sul sito della Società, 1 mese prima della scadenza del mandato delle cariche da eleggere, e si concluderanno con l'assemblea, in cui i soci aventi diritto, potranno votare una sola volta, di persona o tramite la procedura elettronica. Le elezioni avvengono comunque con modalità che garantiscono completezza e trasparenza nelle informazioni nonchè segretezza del voto. 

Art. 3-Norme per il pagamento delle quote associative

Le qualifiche di Socio Fondatore, Ordinario, Junior e Sostenitore implicano il pagamento della quota associativa annuale. (Ripreso dallo Statuto)

Il Consiglio Direttivo stabilisce, in funzione della qualifica di Socio attribuita, le seguenti quote annuali associative;

Socio Ordinario € 50,00

Socio Junior € 20,00

Socio Sostenitore € 100,00 (quota minima)

Sono esentanti dal pagamento della quota annuale associativa, invece, i Soci Corrispondenti, i Soci Affiliati Junior ed i Soci Onorari.

I Soci tenuti a pagare la quota associativa annuale (Ordinari, Junior e Sostenitori) devono farlo entro il 30 aprile di ciascun anno, con le modalità indicate nel sito web della Società. Per i Soci divenuti tali a una data successiva al 30 giugno il pagamento della prima quota, da effettuarsi comunque entro un mese dalla comunicazione dell’avvenuta accettazione, copre anche l’intero anno successivo.

Il mancato pagamento della quota annuale entro il 30 giugno implica la sospensione dei benefici previsti da Statuto e Regolamento per i Soci.

Il mancato pagamento per due anni, provoca un intervento diretto del Presidente o di un Membro del Consiglio Direttivo (designato dal Presidente) per una verifica del persistente interesse del Socio a restare tale.

Il mancato pagamento per tre anni consecutivi, implica l’esclusione del Socio dalla Società con provvedimento motivato del Consiglio Direttivo.

Art. 4-Norme per i Corsi di formazione 

La SIRP organizza Corsi di formazione alla ricerca scientifica di interesse pediatrico, destinati prioritariamente  a Soci SIRP, con numero predefinito  di partecipanti. I Corsi possono essere di due tipi: 

Tipo a): Corsi di formazione allo svolgimento di ricerca scientifica;

Tipo b): Corsi di formazione alla lettura critica della letteratura scientifica e alle conseguenti ricadute sulle attività di protezione della salute nell’infanzia e nell’adolescenza.

Possono partecipare ai Corsi: 

Soci Junior della SIRP

Soci SIRP di età non superiore a 40 anni se trattasi di Corsi del tipo a) o di età non superiore a 50 anni se trattasi di Corsi del tipo b).

In caso di disponibilità di posti per mancato raggiungimento del numero programmato a seguito di istanze di Soci SIRP, possono essere ammessi anche non Soci, e anche non laureati in Medicina, che documentino attività di ricerca “di interesse pediatrico”, con gli stessi limiti di età suddetti.

I Corsi hanno carattere compatto, della durata di almeno 2 giorni.

I Corsi sono deliberati dal Consiglio Direttivo sulla base di proposte provenienti o dallo stesso Consiglio ovvero da uno o più Soci SIRP. Le proposte devono indicare  gli obiettivi didattici generali, le modalità di espletamento del Corso, i docenti da coinvolgere, il quadro finanziario  con ipotesi sulle modalità di copertura dei costi.

Il Consiglio Direttivo nomina il Direttore del Corso (che di norma è un Socio SIRP) e il responsabile amministrativo, fermo restando il ruolo tecnico-organizzativo della Società affidataria della segreteria e della gestione amministrativa. Le figure di direttore del Corso e responsabile amministrativo possono anche  coincidere nella stessa persona.

La copertura dei costi finanziari può essere interamente a carico del bilancio SIRP, ovvero completamente o parzialmente  attraverso contributi esterni acquisiti in conformità alle norme generali deliberate dal Consiglio Direttivo.

Le quote individuali di partecipazione (che danno diritto a vitto e alloggio) sono  fissate dal Consiglio Direttivo all’interno dell’approvazione della proposta del Corso. Esse possono prevedere vantaggi per i Soci SIRP rispetto ai non Soci. I Soci SIRP Junior sono comunque esenti dal pagamento di dette quote.

I Corsi possono essere svolti anche congiuntamente con altre Società scientifiche o con Associazioni dalla società civile non aventi fini di lucro. Possono essere acquisite sponsorizzazioni dal sistema imprenditoriale con pubblicizzazione nel sito web SIRP e in conformità alle norme generali della Società sull’acquisizione di finanziamenti.

Art. 5-Norme riguardanti i gruppi di lavoro

La SIRP promuove la formazione di “gruppi di lavoro” finalizzati a discussioni e collaborazioni tra Soci con comuni obiettivi di condurre studi di metanalisi e/o reviews sistematiche e/o “position documents”. Tali gruppi di lavoro possono avvalersi di collaborazioni con altre Società scientifiche nazionali o internazionali e con l’istituzione Cochrane.

La formazione dei gruppi di lavoro è deliberata dal Consiglio Direttivo a seguito di proposta formulata da un Socio che viene individuato come coordinatore del gruppo. La proposta indica:  gli obiettivi del gruppo; la durata prevista per l’attività; il numero massimo raggiungibile di componenti con indicazione di quelli già disponibili; eventuali componenti  non Soci SIRP.

Il gruppo può utilizzare il sito web societario attraverso password riservata ai suoi componenti.

Il coordinatore riferisce al Consiglio Direttivo con periodicità semestrale sull’andamento dei lavori. L’attività dei gruppi di lavoro può essere finanziata o co-finanziata dal Consiglio Direttivo con apposita delibera, compatibilmente con le disponibilità societarie.

Art. 6-Norme riguardanti i “Progetti di ricerca SIRP”

Attraverso i “progetti di ricerca SIRP la SIRP” intende da un lato  promuovere e sostenere ricerca scientifica di interesse pediatrico e di elevata qualità, dall’altro suscitare, per i risultati attesi, interesse in potenziali finanziatori della società civile, pubblici e privati, sensibili alle tematiche della promozione della salute nell’infanzia e nell’adolescenza. 

Sono definiti “Progetti di ricerca SIRP” progetti di ricerca programmati e condotti da uno o più Soci SIRP i quali sottopongono alla SIRP il progetto per eventuale patrocinio e finanziamento. Tali progetti possono essere spontaneamente proposti alla SIRP ovvero essere sollecitati dalla SIRP medesima con appositi bandi che definiscano  determinati ambiti di ricerca scientifica di interesse pediatrico. In ogni caso sono fissati i seguenti punti:

-Il principal investigator (autore della proposta e/o titolare della partecipazione al bando) sia un Socio SIRP con la più ampia possibilità di collaborazioni con altri ricercatori o gruppi (sia altri Soci SIRP o anche non Soci e non necessariamente pediatri né necessariamente laureati in Medicina). E’ vivamente raccomandata la presenza, tra i collaboratori, di almeno un Socio SIRP Junior.

-Ciascun Socio non può presentare o gestire in contemporaneità  più di un progetto nella qualità di principal investigator. 

-Il progetto viene sottoposto a una valutazione qualitativa attuata da apposita Commissione nominata dal Consiglio Direttivo, che potrà avvalersi del concorso di qualificate competenze anche esterne al Direttivo e alla Società. La Commissione esprime, entro il termine di 30 giorni dalla nomina,  un giudizio qualitativo  sul progetto. Il giudizio è basato sulle caratteristiche intrinseche del progetto, i  curricula di  principal investigator e collaboratori attestanti la qualificazione scientifica, le caratteristiche della (o delle) struttura(e) in cui il progetto dovrà essere svolto.

-Sono adottati i  seguenti criteri di valutazione che  mirano a garantire sia la qualità scientifica dei progetti approvati che la loro coerenza e pertinenza con le finalità della Società: 

-Qualità scientifica, contenuti innovativi, originalità e rilevanza della ricerca proposta.

-Importanza dei “risultati attesi” a seguito dei progetti per gli effetti sulla salute nell’infanzia e nell’adolescenza (in termini di riduzione di mortalità o miglioramento di qualità di vita o di possibilità diagnostiche o curative, o in termini di prevenzione o di nuove possibilità nel campo della riabilitazione ovvero e più in generale in termini di protezione dello sviluppo)

- Metodologia e strategia di sviluppo del progetto, dati preliminari e riferimenti bibliografici.

-Congruità economica e scheda finanziaria di dettaglio 

-Eventuale disponibilità di fondi in cofinanziamento

-Caratteristiche della struttura ospitante e apparecchiature a disposizione per la ricerca

-Eventuali collaborazioni scientifiche, con relative certificazioni di disponibilità dei collaboratori.

A seguito di valutazione positiva del progetto, la SIRP si fa carico del relativo finanziamento anche attraverso la promozione di risorse finalizzate al progetto medesimo con il concorso di finanziamenti da parte della società civile alla SIRP in quanto soggetto onlus.

In relazione alle risorse disponibili e a quelle specificamente acquisite per il progetto medesimo la SIRP potrà finanziare interamente o co-finanziare il progetto. 

Al principal investigator va fatto obbligo di riferire alla SIRP sullo stato di avanzamento del progetto con scadenza semestrale e al termine della ricerca, nonché fornire rendicontazione economica alla SIRP a conclusione della ricerca. 

Art. 7- Norme riguardanti le richieste di patrocinio

I Soci che organizzano manifestazioni o eventi scientifici o Corsi possono chiedere il patrocinio della Società, rivolgendo richiesta al Segretario almeno 60 giorni prima dell’evento, secondo le procedure riportate nel sito web. Il  patrocinio è concesso con delibera del Consiglio Direttivo o  da un suo componente all’uopo delegato.